Filetti di orata all’acqua pazza

Presentazione

La ricetta è facile, veloce e gustosissima. Un secondo piatto leggero oltre che molto buono.

Ingredienti

4 filetti da 250gr. circa di orata pescata
1 spicchio d’aglio
1 dozzina di pomodorini (pachino o datterini)
1 bicchiere scarso di vino bianco secco
Olio evo
Sale
Origano
Prezzemolo

Preparazione

Chiedete al pescivendolo di squamarvi i filetti di orata.

In un tegame scaldate l’olio con l’aglio sbucciato. Adagiatevi i filetti dal lato della pelle, aggiungete i pomodorini tagliati a metà, il vino e acqua, fino a coprire i filetti.

Aggiungete (poco) sale e portate a bollore. Poi abbassate la fiamma e fate sobbollire per un quarto d’ora circa (il tempo necessario deriva dall’intensità della fiamma e dalle dimensioni del pesce; i filetti saranno pronti quando avranno preso un colore ambrato e il sughetto si sarà dimezzato).

Aggiungete l’origano e servite subito, usando una paletta capiente per non rovinare l’integrità dei filetti e ricoprire questi ultimi con il sughetto.